Skip to content

Precondizionamento con deferoxamina aumenta l’effetto protettivo di staminali da tessuto adiposo in un modello murino di Alzheimer

Precondizionamento-con-deferoxamina-aumenta-leffetto-protettivo-di-staminali-da-tessuto-adiposo-in-un-modello-murino-di-Alzheimer

Le terapie basate sull’uso di cellule staminali, sono una delle più promettenti strategie per il trattamento dell’Alzheimer. Tuttavia, homing e vitalità cellulare hanno un impatto su questo tipo di terapie. In questo studio sperimentale, è stato valutato se il condizionamento pretrapianto di cellule staminali da tessuto adiposo con deferoxamina (DEF- AD-MSCs) sia in grado di potenziare l’effetto neuroprotettivo di queste cellule quando infuse in un modello murino di Alzheimer.

A seguito del trapianto è stato rilevato un maggior miglioramento in termini di homing, memoria e apprendimento negli animali che hanno ricevuto DEF- AD-MSCs rispetto a quelli trapiantati con cellule non precondizionate.

In conclusione, come riportato dai ricercatori, il trapianto di staminali da tessuto adiposo precondizionate con deferoxamina potenzia l’efficienza di queste cellule tramite un aumento dell’attività antiossidante. 

CLICCA QUI per leggere l’articolo completo

Compila il form per richiedere informazioni e scaricare la guida gratuita

Contattaci telefonicamente per una consulenza gratuita

Lun – Ven 9:00 – 19:00