Skip to content

La FDA dà il via libera alla sperimentazione con cellule staminali sulla sclerosi multipla

La-FDA-da-il-via-libera-alla-sperimentazione-con-cellule-staminali-sulla-sclerosi-multipla

La Hope Biosciences Stem Cell Research Foundation ha ricevuto l’autorizzazione dalla FDA per uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, a centro singolo, di Fase II per una valutazione dell’efficacia di infusioni endovenose multiple di cellule staminali mesenchimali autologhe derivate dal tessuto adiposo in pazienti affetti da sclerosi multipla (SM). L’obiettivo è di verificare un miglioramento dei sintomi e della qualità della vita eventualmente indotti dalle cellule staminali. 

Gli attuali trattamenti per la sclerosi multipla comportano una soppressione del sistema immunitario e spesso hanno effetti collaterali indesiderati. Lo scopo di questo studio è dimostrare che le cellule staminali, somministrate in dosi elevate e ripetute, sono in grado di regolare il sistema immunitario bloccando l’attacco autoimmune. 

Nella SM, il sistema immunitario attacca la mielina, una guaina protettiva che riveste le fibre nervose. I sintomi sono diversi, a seconda di quali nervi sono danneggiati e in quale misura. Anche le tempistiche dello sviluppo variano, dai periodi di remissione alla perdita della capacità di camminare. Nel mondo oltre due milioni di persone sono affette da questa malattia. 

CLICCA QUI per leggere l’articolo completo

Compila il form per richiedere informazioni e scaricare la guida gratuita

Contattaci telefonicamente per una consulenza gratuita

Lun – Ven 9:00 – 19:00