Skip to content

Dal cordone ombelicale le cellule che curano la displasia broncopolmonare

microscope of cell, Embryonic stem cells, Cellular Therapy and Regeneration 3d illustration

Grazie alla sinergia tra l’Università di Padova e l’Azienda Ospedale e l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza si è prodotto un risultato storico: ovvero l’utilizzo clinico delle vescicole extracellulari derivato dal cordone ombelicale, nella cura della displasia broncopolmonare nei bambini nati prematuri. I dati indicano che in Italia ogni anno nascono 30 mila bambini prematuri, di questi più 2 mila sviluppano la displasia polmonare.

CLICCA QUI per leggere l’articolo completo

Condividi questo articolo

Gli ultimi aggiornamenti

Iscriviti
alla nostra Newsletter

Niente spam, solo aggiornamenti su nuovi prodotti e consigli.

 

Compila il form per richiedere informazioni e scaricare la guida gratuita

[hubspot type=form portal=8387705 id=05f476e7-7b30-4b14-8813-25d65837b56d]

Contattaci telefonicamente per una consulenza gratuita

Lun – Ven 9:00 – 19:00